Ansia e attacchi di panico: la descrizione

ANSIA E ATTACCHI DI PANICO: la descrizione

Esiste un legame psicologico sotteso al disturbo d’ansia, al disturbo di attacchi di panico e alla depressione. Generalmente l’anamnesi clinica di un paziente – ovvero la storia personale delle esperienze pregresse – racconta della presenza in partenza di un disturbo d’ansia generalizzata costante nel tempo oppure di una vita condotta serenamente fino all’apparizione improvvisa, senza ragione apparente, di una crisi di panico con le annesse manifestazioni sintomatiche tipiche del disturbo (tachicardia, tremore, sudorazione, paura di svenire o di morire, ecc…). Dall’esordio improvviso del problema, segue una storia personale in cui il paziente riferisce di avere avuto a che fare con attacchi di panico sempre più frequenti e intensi.
Questa condizione di ansia e di panico disfunzionale provoca scoraggiamento in chi ne è vittima, in quanto riduce la qualità della vita inducendo il paziente a situazioni di evitamento rispetto a determinati luoghi o circostanze che, a suo modo di pensare (distorto), potrebbero provocargli una nuova crisi.
Il paziente, in preda ad un’altalena emotiva tra la speranza di guarire e la delusione originata da trattamenti del disturbo poco efficaci, tende a convincersi che la sua è una situazione problematica ormai insanabile e permanente, spingendolo a rinunce sempre più grandi e a un’esistenza sempre più lugubre e vuota: è questo l’incipit di apparizione progressiva del sintomo depressivo, che deprime la vittima nei pensieri e nell’animo. Alla paura tipica del disturbo d’ansia, dunque, s’interseca con forza l’emozione di base della tristezza rispetto alla propria condizione e al proprio futuro, peculiarità della depressione.
La cura reale e definitiva di questi disturbi esiste: è la psicoterapia cognitivo-comportamentale. Questo approccio terapeutico spiega e qualifica le emozioni di paura o di tristezza provate quali conseguenza del disturbo, non come causa che, invece, appartiene ai pensieri disfunzionali del paziente. Le tecniche di ristrutturazione cognitiva consentiranno di dare nuovi contenuti ai propri pensieri: seguiranno una riduzione graduale dei sintomi d’ansia e di panico rispetto all’intensità e alla frequenza fino al loro annullamento, e una manifestazione di emozioni di base ristrutturate in senso positivo.

CHI SIAMO: Tutti gli Articoli di questo Sito sono curati dal Dott. Pierpaolo Casto – Psicologo e Psicoterapeuta – Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale * PER CONTATTI: Via Magenta, 64 CASARANO (Lecce) Tel. 328 9197451 – 0833 501735 – Part. IVA 03548820756

Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - PER APPUNTAMENTO: Via Magenta, 64 CASARANO ( Lecce ) Tel. 328 9197451 - 0833 501735 - Part. IVA 03548820756 © 2019 Frontier Theme